Biovillaggio by Bioginnastica®
Una storia di “cuori” a Rimini Wellness

Il Biovillaggio è nato nel 2007 all’interno della manifestazione fieristica di Rimini Wellness per iniziativa di Bioginnastica Associazione, per presentare il lavoro di Bioginnastica®. In realtà come sempre le idee nascono dalla passione, dal desiderio, dal sentire un progetto vivo ancora prima di realizzarlo.
Un giorno d’estate conosco un magro e vivace personaggio di Viserba, Giorgio Morolli (titolare della famosa spiaggia Marina Grande) che mi racconta di essere stato contattato dall‘Ente Fiera di Rimini per riportare la spiaggia a Rimini Wellness, con annesse le sue proposte collegate al Benessere, e così dicendo mi propone di coinvolgere anche la Bioginnastica.
La manifestazione fieristica si stava infatti trasformando da una visione esteriore di fitness ad una visione più globale di salute del Wellness.
Cosa? La Bioginnastica in Fiera? Con quella confusione, caos, passaggio di gente che ha solo voglia di sudare, saltare, correre… no, boh, chissà, forse…
Ma qualcosa dal mio sentire mi diceva che era giusto uscire, dopo tanti anni di lavoro, con il nostro messaggio psicofisico e filosofico, fuori dai nostri studi professionali, di iniziare a comunicare il nostro modo di essere, di presentarci in una manifestazione, ma come? Quanti dubbi e paure!
Metodo
22

La Bioginnastica è una metodologia che porta la persona dal corpo verso un cammino di conoscenza basato sul sentire, necessità di silenzio, intimità, di una cornice di armonia, morbidezza, colori, accoglienza…

Creare allora un Villaggio dove le persone possono finalmente fermarsi e ascoltarsi, come quando vengono da noi in studio. Grazie all’atmosfera che stimola i cinque sensi, profumi, colori, musica, contatto, possono ritrovarsi, lasciarsi andare senza il dovere di fare, e ritrovare l’essere.
Un sogno, da realizzare impossibile!
Ma quando i progetti sono nell’anima, la vita ricambia, e nel mio cammino incontro Alex Mazzacurato, altro strano soggetto, desiner e grafico dall’animo di un fumetto, e in pizzeria fra una birra e una “napoli”, su una tovaglietta di carta gialla inizio a disegnare il mio sogno… Alex mi segue entra anche lui nel sogno e inizia a progettarlo, rendendolo qualcosa di concreto…
Mi presento in Assemblea in Associazione Bioginnastica con questo progetto, espongo la mia idea, nascono gli inevitabili dubbi e discussioni: “No! Non è posto per noi, non capiranno mai il nostro lavoro, verrà sminuita la nostra professionalità…”.

Si vota: il Biovillaggio è approvato.

Nasce il progetto
Biovillaggio by Bioginnastica®

Anche i più restii iniziano a essere positivi, a entrare nel sogno e come la vita ci insegna, riconosciute le paure, inizia il sentire: gioia, senso di unità, di interezza e di forza.
Iniziano così i lavori sui contenuti: le lezioni, le conferenze, il convegno, perché il Biovillaggio è la cornice, ma noi operatori siamo gli abitanti della Tribù del benessere, da noi dipende la vita del villaggio e il benessere dei viaggiatori.
Arriva maggio, inizia l’allestimento e piano piano il Biovillaggio prende forma nelle passerelle di legno, nei bianchi tendaggi, nella sabbia, nelle dune, nei giardinetti, negli specchi d’acqua… e poi il grande igloo di legno che rappresenta il ventre dove vive la Bioginnastica.
Ogni istruttore ci mette un pezzetto della sua energia, nel sistemare i cuscini, le sedie, le vele, i fiori, l’erba, i tappeti per creare l’atmosfera, l’accoglienza, l’intimità, la morbidezza, il Biovillaggio prende vita.
Si apre il sipario, la gente arriva, inizia a provare la Bioginnastica, a sentire il corpo e, attraverso la musica dal vivo, a lasciarsi andare; allora, in quel momento, non esiste più la confusione, il rumore, il disturbo, perché ritorno in me, profondamente, sono a Rimini Welless ma potrei essere ovunque, senza spazio e tempo.
BOVILLAGGIO-11

La mia mente e la mia anima sono libere di viaggiare, lo spirito di creare,
il corpo di sperimentare… sono al Biovillaggio.

Racconto di Stefania Tronconi

Racconta il Tuo Biovillaggio

Molti istruttori e utenti hanno conosciuto la Bioginnastica al Biovillaggio.
Se anche tu vuoi raccontare il tuo Biovillaggio inviaci la tua esperienza a: bioginnasticaassociazione@bioginnastica.it